Litterae.eu
Humanities & IT


Era Una Volta Roisin, Voce Femminile Per Text To Speech In Inglese Con Accento Irlandese

Lo scorso marzo avevo scoperto tra le masserizie di Google una gradevole voce femminile dal lieve accento irlandese, che avevo battezzato Róisín; chi vuole può andarsi a leggere la cronaca del felice incontro nel volume Diary from the quarantine, ai giorni 8 e 9.

Un paio di mesi dopo, scrivendomi un piccolo assistente virtuale per desktop Linux, avevo pensato di dargli voce implementandogli proprio Róisín. E con quella l’ho messo in servizio.

Questa mattina la sorpresa: Google ha trasformato la voce femminile inglese con accento irlandese in un’omologa voce maschile, perdipiù senza più alcun fascino iberno. A questo punto è facile immaginare la sorpresa generata in casa dall'ormai familiare saluto “Hallo, Róisín here”, ad ogni operazione svolta dall’assistente, con questa nuova nuance.

Tuttavia, al di là della gag, c'è da fare una considerazione decisamente più importante.
Come oggi ha cambiato Google di punto in bianco e senza preavviso le caratteristiche del servizio vocale, così domani potrebbe farlo con altri o potrebbero farlo altri fornitori con i propri.
Sono da sempre in disaccordo con chi affida il backup, o direttamente l’unica copia, dei propri dati (testi, foto, audio, documenti in genere) ai vari cloud e remote drive pseudogratuiti, proprio perché si rimettono a terzi che potrebbero cambiare in qualsiasi momento e unilateralmente i termini di servizio o allo stesso modo dismettere il servizio stesso.
Ecco, a parte le battute da commedia degli equivoci, la sorpresa di oggi mi convince ancora di più che è certamente buona cosa tenere i propri archivi e le librerie di sviluppo utili sempre anche in locale; magari replicati un paio di volte, ma sulle proprie macchine.



Aggiornamento al 7 agosto 2020. Oggi Róisín ha riacquistato la propria voce. Da un lato mi fa piacere; dall'altro proprio questo sfarfallare pare confermare le considerazioni di cui sopra.
Ma purtroppo da febbraio 2021 la voce di Róisín è diventata quella di una baby doll da cartone giapponese. E si conferma che tra i meriti di Big G sicuramente non c'è quello dell'affidabilità nel tempo.

Aggiornamento al 27 marzo 2022. Dobbiamo proprio confermare che la scarsa collaboratività di Google rende difficile integrarne le funzioni TTS in modo affidabile: ora la voce cambia improvvisamente, ora al parlato si sovrappongono interminabili musiche di sottofondo, ora il servizio nemmeno risponde. Chiaro, modi per portare a sottoscrivere un piano più o meno "freemium" per l'uso delle API; cosa che però non ci garba.
Quindi rimpiazziamo Google TTS con una delle librerie disponibili in locale per Linux. Almeno l'affidabilità è assicurata.


Scrivi

📨 staff@litterae.eu


Cerca


Tag Cloud

androiddownloadinformaticalinguelinuxphpweb appwindows


Sezioni

Blog
Dante in lingue
Libri e dischi usati
Virgil Radio


Rete

Libri Finisterrae
Mantova Guide


Restiamo in contatto

Rss
Parrot


Site designed by litterae.eu. © 2004-2022. All rights reserved.
Info GDPR EU 2016/679: no cookies used.