Annunciazioni. La Fabbrica Dei Colori

Annunciazioni dal IX al XIX secolo
Museo Francesco Gonzaga, Mantova
dal 7 ottobre 2018 al 6 gennaio 2019

Al di là del fuoriclasse Tiziano a Palazzo Te, su cui mi sembra superfluo porre ulteriore accento, l’altra chicca della duplice mostra è a mio parere la piccola sezione tecnica allestita al Museo Francesco Gonzaga. Piccola, ma preziosa e certamente istruttiva.

Si tratta quasi di un minuscolo laboratorio da pittore dei secoli passati, con boccette contenenti varie polveri d’origine minerale, animale e vegetale da cui venivano ricavati i colori delle tavolozze fino all’arrivo dei tubetti industriali. E, accanto alle polveri, il mortaio con cui si macinavano le materie prime, alcune delle quali sono pure esposte direttamente; poi un guscio d’uovo, in cui si legavano le tempere mescolando le polveri al tuorlo, un guscio di noce, misurino del tempo, e conchiglie di varia dimensione che fungevano ora anch’esse da misurini ora da mini tavolozze.

Accanto a questo un piccolo laboratorio da miniatore. Oltre alle boccette con le polveri, alcune ampolle con inchiostri pronti per l’uso, ancora una volta estratti da sostanze provenienti dai tre regni naturali. Ma anche un esempio di delicatissima foglia d’oro con gli utensili per maneggiarla e stenderla, pergamene con le successive fasi di preparazione della scrittura e, vera e propria curiosità, alcuni rotolini di bende di lino di tinte differenti: era così, imbevendo queste garze, che i miniatori si portavano appresso da uno scriptorium all’altro i propri colori personalizzati. In quale modo? Be’, non voglio raccontarvi tutto adesso. Vi invito a visitare la mostra con me per saperne di più.

Per prenotare una visita alla scoperta delle Annunciazioni al Museo Francesco Gonzaga di Mantova basta contattarmi direttamente.

Contatti

🖭📞 +39 0376 158 6243
📨 mantovaguide@litterae.eu


Lingua

🇮🇹 Italiano  🇬🇧 English  🇫🇷 Français
🇪🇸 Español  🇩🇪 Deutsch  🇵🇹 Português
🇩🇰 Dansk  🇷🇺 Русский


Cerca


Hanno detto

Hola Daniele, coincidimos que fuiste el mejor de los guías que tuvimos durante nuestro viaje a Italia. Fue un placer para nosotros que nos hayas guiado y hacer que disfrutáramos y conociéramos mejor Mantua. Eres una persona muy culta - Berenice O, México


Argomenti

AlbertiarazziarcheologiaarchitetturaBeltramicucinaduomoFederico II GonzagafilateliafolclorefotografiaGiulio RomanoinformaticaIsabella D'EsteLanfrancolibriMantegnaMatilde di CanossaMonteverdimostreMuseo Francesco GonzagamusicanaturaPalazzo D'ArcoPalazzo della RagionePalazzo DucalePalazzo TePiazza SordellopitturaRaffaelloSabbionetaSant'AndreaSanta Barbarasculturasportstoriastreet artTizianoUnescoVerdiVincenzo GonzagaZandomeneghi


Rubriche

Il punto
Biblioteca mantovana
Twittagram
Mostre passate
Mostre virtuali


Letture

Ireneo Affò Vita di Vespasiano Gonzaga


Ricorrenze mantovane

Il 22 ottobre 1524 Giulio Romano arriva a Mantova come pittore e architetto di corte


Segui

Feed Rss
Parrot


Rete

Litterae.eu
Libri Finisterrae


© Mantova Guide 2009-2021. All rights reserved. Site design by Litterae.eu.
Info GDPR EU 2016/679: no cookies used.
P.IVA 02198370203